Gita a Glarona

glarus_panorama

il Comitato ha il piacere di annunciare la gita alla scoperta dei sapori del Canton Glarona, con visita al caseificio GESKA di Glarona, per

giovedì 29 giugno 2017

ore 6:45 ritrovo a Castione, Centro COOP

con il seguente programma:

  • ore 7:00 partenza in direzione Nord (senza nessuna fermata sul percorso) in direzione del passo del Klausen
  • ore 09:00 pausa caffè presso il caseificio dell’Alpe Urnerboden,
    possibilità di visitare la struttura in modo autonomo, dopo una breve introduzione
  • ore 11:00 visita al caseificio GESKA alla scoperta del mitico Schabzieger.
    L’azienda richiede di indossare scarpe chiuse e pantaloni lunghi.
  • ore 12:30 aperitivo presso il caseificio GESKA
  • ore 13.00 pranzo presso il ristorante Glarnerhof
    considerate le particolarità culinarie del Canton Glarona il pranzo sarà “alla carte”; tutti i costi del pranzo sono a carico del singolo partecipante
  • ore 14:30 visita guidata della cittadina di Glarona con guida in italiano (forse …)
  • ore 16:00 partenza per il rientro via San Bernardino
  • ore 18:30 arrivo previsto a Castione Centro Coop

Il costo della trasferta, escluso il pranzo, è di CHF 60.- per i Soci e CHF 70.- per i graditi accompagnatori.
Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 19 giugno al segretariato via mail all’indirizzo info@atiafticino.ch oppure rivolgendosi a Patrizia telefonando o inviando un sms allo 0796943410.

Considerato il numero ridotto dei posti a disposizione sul pullman, le iscrizioni verranno tenute in considerazione in ordine di arrivo.

Corso assaggiatori 2018

ATIAF – Associazione Ticinese Assaggiatori Formaggi
ONAF – Organizzazione nazionale assaggiatori Formaggi
Centro professionale del verde, Mezzana
Scuola superiore alberghiera e turismo, Bellinzona

organizzano il Corso Assaggiatori di Formaggi

Da venerdì 2 febbraio a venerdì 27 aprile 2018
(esami venerdì 4 maggio 2018)

Dalle ore 20.00 alle ore 22.00

presso Scuola superiore alberghiera e turismo, Bellinzona

Il prezzo del corso è di franchi 470.—
(materiale didattico, quota associativa 2017, abbonamento a Informa).

Informazioni e pre-iscrizioni
Da inoltrare entro venerdì 30 giugno 2017
Associazione ticinese assaggiatori formaggi
c/o Ugo Pedrini, CP 2311, 6501 Bellinzona
info@atiafticino.ch

scarica l’opuscolo

Gli eventi del 2017

Cari soci,
Vi chiediamo gentilmente di prendere nota dei seguenti eventi che caratterizzeranno la nostra vita associativa nel corso di questo 2017.

 Serate di degustazione
lunedì 12, martedì 20 e mercoledì 28 giugno alle ore 19.30 presso la sala di Gusto Ticino a Cadenazzo.
Per motivi organizzativi è richiesto l’annuncio della vostra presenza tramite mail a info@atiafticino.ch oppure via SMS a Patrizia (079 6943410) al più tardi la sera antecedente la degustazione.
Ad ogni serata verranno proposti delle classi di prodotti diversi, ricordiamo che la partecipazione è gratuita.

 Gita alla scoperta delle realtà svizzere
giovedì 29 giugno (festività di SS. Pietro e Paolo), abbiamo pensato di mantenere questa data per sfruttare la festività infrasettimanale e non andare a caricare i finesettimana di maggio–giugno.
Visita al caseificio dimostrativo alpino di Urnerboden e visita culturale nei pressi di Elm, programma dettagliato e modalità d’iscrizione seguiranno.
Chi pensa già di poter essere presente è pregato di comunicarlo via mail, entro il 15 maggio, a info@atiafticino.ch, questa pre-iscrizione agevolerà gli aspetti organizzativi.

 Gita sugli alpeggi ticinesi
domenica 6 agosto.
Saremo ospiti dell’Alpe Angone e del corte superiore di Crestumo in Val Leventina.
Potremo gustare i prodotti dell’alpe e approfittare della gentile accoglienza del giovane gestore Omar Pedrini.

 Serate di degustazione
lunedì 4, martedì 12 e mercoledì 20 settembre alle ore 19.30 presso la sala di Gusto Ticino a Cadenazzo.
Per motivi organizzativi è richiesto l’annuncio della vostra presenza tramite mail a info@atiafticino.ch oppure via SMS a Patrizia (079 6943410) al più tardi la sera antecedente la degustazione.
Ad ogni serata verranno proposti delle classi di prodotti diversi, ricordiamo che la partecipazione è gratuita.

 Serata con abbinamento
venerdì 24 novembre.
Vi proponiamo una serata di degustazioni in abbinamento con la birra, a condurre la serata ci sarà il sommelier della birra Signor Roberto Storni.

 Concorso San Martino
Il comitato ha rivisto le linee quadro da dare a questo concorso, ma per attuarlo bisogna comunque contare su una decina di soci disposti a mettersi nelle vesti dei giurati.
L’accompagnamento a questo ruolo avrà luogo parallelamente alle serate di degustazione. Informazioni dettagliate verranno fornite agli interessati. La mattinata di degustazione avrà luogo verosimilmente il 23 o il 24 settembre.
Mettetevi in gioco … e date vita a questo appuntamento!
Gli interessati possono annunciarsi tramite mail a info@atiafticino.ch

 Corso assaggiatori I livello
Il corso di formazione per i nuovi assaggiatori avrà luogo nel 2018, vedi locandina.
Da subito sono aperte le pre-iscrizioni!
Se avete amici o conoscenti interessati, informateli e invitateli ad annunciarsi!
L’organizzazione del corso è lunga e laboriosa e per metterla in moto abbiamo bisogno della sicurezza di avere 40 partecipanti. Aspettiamo le pre-iscrizioni degli interessati!

Assemblea del 28 gennaio 2017 – Le ricette della Fondue

Hotel des Alpes, Dalpe.
Al termine dell’assemblea sabato 28 gennaio 2017, una trentina di soci e graditi accompagnatori hanno partecipato ad un work-shop interattivo sulle modalità di cucinare la fondue al formaggio. Ospiti del padrone di casa Waldis Ratti dell’Hotel des Alpes di Dalpe, il quale ha gentilmente messo a disposizione di ATIAF le sale da pranzo dell’albergo per cimentarsi nella preparazione delle ricette di fondue. La direzione dell’evento era affidata al Signor John Haldemann, vincitore della prima edizione del concorso mondiale di fondue tenutosi l’anno scorso a Tartegnin (Canton Vaud). Nel corso della serata a gruppi di 4-5 persone sono state preparate 10 diverse ricette di fondue al formaggio (v. PDF ricette allegato sotto), con assemblaggi di diversi tipi di formaggi (Gruyère AOP FR, Vacherin fribourgeois AOP FR, Raclette de La Praz VD, Formaggio d’alpe ticinese DOP Alpe Camadra, Tête de Moine AOP Saignelégier JU, Soulôt Châteuneuf VS, Raclette du Valais AOP Châteuneuf VS e pure formaggini Gala!) di diverse stagionature, in proporzioni e di provenienze e stagionature diverse, tra le quali anche la ricetta “Fondue Championne du Monde” premiata in occasione del concorso. I partecipanti hanno poi avuto modo di assaggiare a rotazione tutte le miscele di fondue preparate, facendo girare i coquelon da un tavolo all’altro a scandenze regolari scandite dall’orologio ed accompagnati da qualche bicchiere di ottimi vini ticinesi e soprattutto da tanto entusiamo ed allegria!

Qui potete scaricare il ricettario completo

E qui qualche immagine della serata

Degustazione formaggi erborinati e a pasta molle in abbinamento a vini dolci e liqorosi – Scuola Alberghiera e del Turismo, 25.11.2016

In occasione del 10. anniversario dalla costituzione di ATIAF, il 24 novembre 2016 il Comitato ha proposto una serata di degustazione di formaggi erborinati e a pasta molle in abbinamento a pregiati vini dolci e liquorosi. L’interessante degustazione è stata condotta da due esperti del ramo: i vini sono stati presentati dalla Sommelier professionista e socia ATIAF Anna Valli, mentre la presentazione dei formaggi è stata curata dal socio ATIAF Roman Güdel, attivo quale responsabile delle importazioni presso la ditta Cetra SA di Mezzovico. Grazie alla loro preparazione ed esperienza hanno saputo condurre al meglio la serata che ha visto la partecipazione di una quarantina di soci ed accompagnatori.

Qualche foto della serata

Brevemente qui di seguito l’elenco delle 6 proposte di vini e formaggi in abbinamento:

VINI FORMAGGI
1. Harou (Vino bianco dolce IGT: 100% Uve americane)

Fratelli Meroni Biasca in collaborazione con Azienda Giudici della Ganna Serravalle e Cantina Settemaggio Monte Carasso

Formaggio cremoso a pasta molle: Tuma dla Paja®

Fornito da Cetra Alimentari SA Mezzovico [Azienda produttrice: Occelli Agrinatura S.r.l. – Regione Scarrone, 2 – 12060 Farigliano (CN) – Italia (http://www.occelli.it/en/14)

2. Mino (Bianco del Ticino DOC dolce: 50% Chardonnay, 33% Sauvignon Blanc, 17% Sémillon)

Gialdi Vini SA Mendrisio

Blu di vacca (formaggio erborinato ticinese di latte vaccino)

Fattoria del Faggio Sonvico
(http://fattoriadelfaggio.ch)

3. Soleil de Minuit (AOC Valais 2014: 100% Érmitage)

Maison Robert Gilliard Sion

Gorgonzola al cucchiaio DOP

Fornito da Cetra Alimentari SA Mezzovico (Azienda produttrice: Mario Costa, http://www.mariocosta.it/)

4. Nove (Vino liquoroso IGT: 100% merlot)

Fattoria Moncucchetto Lugano

Blu di capra (formaggio erborinato ticinese di latte di capra)

Azienda agricola La Ghiandaia BIO di Mauro Lorenzetti Maggia

5. Villa Cristina (Bianco dolce della Svizzera italiana: 100% Solaris, vitigno interspecifico)

Azienda agraria cantonale di Mezzana Coldrerio

Zincarlin da la Val da Mücc (Slowfood)
Zincarlin Sagl MorbioSuperiore
(http://zincarlin.valledimuggio.ch/)
6. Sauternes AOC Barsac Château Doisy Daene 2008 (Blanc doux: 86% Semillon, 14% Sauvignon)

Domaine Denis Dubourdieu Bordeaux – Francia

Roquefort (formaggio erborinato francese di latte di pecora)

Fornito da Cetra Alimentari SA Mezzovico

La proposta dei prodotti in degustazione è stata presentata con l’obbiettivo di sperimentare l’accostamento di interessanti prodotti per lo più legati al territorio locale forse ancora poco conosciuti ai più (es. erborinati ticinesi e Zincarlin), analogamente ad abbinamenti classici come ad es. il vino Sauternes con il formaggio Roquefort.
Nel corso della degustazione, le conoscenze e le preferenze individuali in ambito enogastronomico hanno dato adito ad un’interessante discussione anche critica sui singoli abbinamenti proposti, per taluni in concordanza e per tal altri in contrasto fra loro, a dimostrazione del grande interesse suscitato da questi prodotti.

In coda alla degustazione nell’attiguo Grottino dell’Ufficio G+S, ha poi fatto seguito un’ottima cena in allegria offerta da ATIAF per festeggiare il 10. Anniversario dalla sua constituzione, a base di risotto mantecato al formaggio d’Alpe Crestumo DOP, culminata da una panettonata ed un brindisi ad altri importanti traguardi dell’associazione.
Per l’occasione ATIAF ha omaggiato con utili libretti per memorizzare le degustazioni e da portare sempre con se.

Resoconto gita ATIAF alpeggi Lucomagno

In  una fresca ma soleggiata giornata estiva di inizio agosto, si è tenuta la visita agli alpi di Pertusio e Piansegno nella zona del passo Lucomagno, alla presenza di 31 partecipanti tra soci ATIAF e simpatizzanti, e pure alcuni simpatici e interessati bambini.

guarda la gallery

Successo della presentazione del documentario di Lara Montagna

Nell’auditorio Stelio Molo della RSI è stato presentato in anteprima il documentario radiofonico di Lara Montagna “il richiamo dell’alpe” dedicato alla memoria di Paolo Alberti, casaro dell’Alpe Piora.
Presenti quasi quattrocento persone, dopo un’introduzione del direttore RSI Maurizio Canetta, la stessa Lara ha presentato il documentario e, al termine, ha intervistato alcuni dei pastori e casari protagonisti del documentario. Un breve intermezzo con gli allievi di corno delle alpi ha ricreato l’ambiente alpino. Renato Bontognali ha concluso la presentazione ringraziando Lara per l’attenzione alla vita degli alpigiani e un intervento di Gendotti ha messo in evidenza le caratteristiche salutari del formaggio d’alpe.
Membri del comitato ATIAF hanno poi fatto degustare i formaggi d’alpe.

Guarda le foto

Visita all’Impianto cantonale di termovalorizzazione dei rifiuti (ICTR) a Giubiasco

FullSizeRenderIl 20 novembre 2015 si è svolta la visita al Termovalorizzatore dei rifiuti di Giubiasco. La presenza di una trentina di soci e simpatizzanti che hanno aderito di buon grado a questa iniziativa di ATIAF, pur non trattandosi di un incontro prettamente legato all’arte casearia, dimostra l’interesse e la sensibilità al tema d’attualità della produzione, della gestione e dello smaltimento corretto dei rifiuti che tutti noi (nostro malgrado) produciamo.